Categorie
Comunicati

Lista Sala e Lista “radicali”: “dall’apparentamento impegni comuni anche per i Municipi”

shutterstock_125466188

Milano , 16 giungo  2016

A partire dai contenuti discussi e alla base dell’accordo tra i candidati sindaco Sala e Cappato, accordo espressosi con un apparentamento ufficiale,  le liste “Beppe Sala Sindaco – Noi Milano” e “radicali con Cappato Sindaco” si impegnano per le Zone / Municipi su alcuni punti, individuandoli come obiettivi comuni.

“Nei regolamenti interni prevederemo strumenti di conoscenza dell’intera attività dei Consigli municipali a partire dalle regole proposte nella scorsa consigliatura dai gruppi radicali. Attiveremo iniziative pilota di misurazione della soddisfazione dei cittadini rispetto ai servizi forniti, anche dalle Zone. Proporremo progetti di adeguata informazione sessuale nelle scuole anche con l’ausilio di strumenti multimediali e un piano di interventi per rendere accessibili gli impianti sportivi ai disabili. Prepareremo un programma in ogni Zona di iniziative culturali da tenere nelle stazioni di metropolitana, luoghi vetrina da riscoprire per promuovere e veicolare arte, architettura e design”.

Categorie
Comunicati

ELEZIONI: CAPPATO-LIPPARINI “ESPOSTO ALLA CORTE DEI CONTI PER TOGLIERE I VITALIZI A 48 CONSIGLIERI REGIONALI FI+LEGA PER LA TRUFFA FIRMIGONI ”

Presentato esposto alla Corte dei Conti: i Radicali chiedono anche la restituzione dei fondi ai Gruppi e il risarcimento del danno di immagine ai Lombardi

 

Comunicato stampa della Lista Radicali con Cappato

 <img class="alignnone size-medium wp-image-1183" src="http://www.marcocappato.it/wp-content/uploads/2016/06/lorenzo-marco-220×300.png" alt="lorenzo marco" width="220" height="300" srcset="http://www.marcocappato.it/wp-content/uploads/2016/06/lorenzo-marco-220×300.png 220w, http://www.marcocappato Discover More Here.it/wp-content/uploads/2016/06/lorenzo-marco-300×410.png 300w, http://www.marcocappato.it/wp-content/uploads/2016/06/lorenzo-marco.png 628w” sizes=”(max-width: 220px) 100vw, 220px” />

“Il presente esposto verte attorno alla nota vicenda delle “firme false”, che ha interessato il rinnovo del Consiglio della Regione Lombardia con la tornata elettorale del 28 e 29 marzo 2010, da cui è uscita vittoriosa la coalizione composta dalla Lista “Per la Lombardia” e dai partiti “Il Popolo delle Libertà”, “Lega Nord” e “La Destra”” così inizia l’esposto presentato da Marco Cappato e Lorenzo Lipparini (rispettivamente candidato sindaco e Capolista della Lista Radicali federalisti laici ecologisti con Cappato Sindaco), che prosegue “Come accertato da alcuni recenti pronunciamenti dei giudici civile, penale e amministrativo, la competizione elettorale del 2010 è stata irrimediabilmente viziata e falsata dalla mancata esclusione della Lista “Per la Lombardia”, che ha potuto parteciparvi, per effetto di dolo, pur essendo priva dei necessari requisiti di legge.”

 

Nello specifico, le voci di danno erariale sono così riassunte nell’esposto:

i)          spese per lo svolgimento della tornata elettorale del 2010;

ii)        indennità, diaria, assegni vitalizi, indennità di fine mandato, rimborsi spese e trattamenti di missione corrisposti agli eletti con la lista “Per la Lombardia” e con le liste provinciali collegate;

iii)      erogazioni in favore dei gruppi consigliari regionali;

iv)       erogazioni in favore dei partiti politici a titolo di rimborso delle spese elettorali;

v)         spese di lite e legali sostenute dalla Regione Lombardia per la difesa in giudizio degli interessi particolari della coalizione politica vincente alla tornata elettorale del 2010;

vi)       danno all’immagine sofferto dalla Regione Lombardia.

Categorie
Comunicati

Al ballottaggio di domenica 19 giugno la lista “Radicali, Federalisti, Laici, Ecologisti” ha scelto di sostenere Beppe Sala firmando un collegamento formale.

2016-06-14  Cappato Sala  211

Da parte di Sala abbiamo ascoltato parole non demagogiche sui temi della sicurezza e dell’immigrazione, per una città europea e laica, con impegni concreti su iniziative che sono nostre da anni webpage. Gli obiettivi programmatici comuni sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa di Marco Cappato e Beppe Sala, che ha fatto propri tre grandi obiettivi Radicali:

– PARTECIPAZIONE

Introduzione sperimentazione referendum sul modello svizzero di federalismo municipale: anche su tributi “di scopo”, eliminazione del quorum qualora siano raccolte il doppio delle firme ad oggi necessarie. Attivazione anche online degli strumenti partecipativi ad oggi previsti dallo statuto;

– TRASPARENZA

Pubblicazione di ogni atto utile a valutare l’attività dei consiglieri e degli assessori e di ogni atto approvato da Giunta e Consiglio. Anagrafe pubblica degli appalti e pubblicazione on line dei bilanci delle partecipate e degli stipendi delle posizioni apicali e delle consulenze. Raccolta e pubblicazione di tutti i parametri di valutazione delle attività svolte delle partecipate e del grado di soddisfazione degli utenti;

– SOSTENIBILITÀ

Progetto dei Navigli riaperti ed aumento degli investimenti in sostenibilità, ad esempio per la conversione di immobili commerciali sfitti in alloggi sociali senza consumo di suolo.

La Conferenza stampa si può riascoltare su Radio Radicale

http://www.radioradicale.it/scheda/478380/incontro-con-la-stampa-per-illustrare-il-programma-comune-e-le-ragioni

Categorie
Comunicati

Comunali: chiediamo apparentamento a Sala

PROPONIAMO QUORUM ZERO SUI REFERENDUM

Dichiarazione di Marco Cappato e Lorenzo Lipparini, a nome della Lista Radicali federalisti laici ecologisti
Abbiamo deciso di chiedere al candidato Sindaco Beppe Sala di controfirmare il collegamento della nostra lista alla sua candidatura. La decisione è maturata dopo giornate di ascolto degli impegni assunti pubblicamente dai candidati e dopo la riunione di ieri sera con candidati e militanti radicali. Abbiamo valutato il contesto politico generale, di una sempre più esplicita alleanza tra Movimento 5 Stelle e Lega, che certamente non corrisponde all’inclinazione liberale del candidato Parisi, ma della quale è pronto ad approfittare e che rischierebbe di ridare slancio, da Milano, a forze nazionaliste, anti-europee e clericali già al Governo in Regione Lombardia. Sul piano delle proposte per Milano, abbiamo preso atto delle dichiarazioni di Sala convergenti con i nostri obiettivi sui referendum per l’utilizzo degli immobili commerciali invenduti e sfitti per realizzare case popolari e sulla riapertura dei Navigli, oltre a una più generale attitudine anti-demagogica sui temi dell’ambiente, della sicurezza, dell’immigrazione e delle libertà civili.
A Sala chiediamo un collegamento formale della Lista, indipendentemente dalla eventuale attribuzione di un seggio (finora esclusa da una errata interpretazione della legge da parte del Ministero degli Interni), in modo da poter partecipare a una campagna elettorale alla quale ci auguriamo di poter aggiungere nuovi obiettivi come la trasparenza e la partecipazione, attraverso i referendum comunali senza quorum anche in materia fiscale, e il taglio di ogni privilegio. Su incandidabilità e conflitti d’interesse avevamo auspicato che le autorità competenti facessero chiarezza prima del voto: per parte nostra non ritireremo i nostri esposti generic viagra online pharmacy.

Categorie
Comunicati

RADICALI, TESTAMENTO BIOLOGICO IN PIAZZA CON MINA WELBY

 

welby
Domani, martedì 17 maggio 2016, alle ore 16 al gazebo dei Radicali in Piazzale Cadorna si terrà la conferenza stampa “Testamento biologico in piazza”.
Interverranno:
Marco Cappato, candidato sindaco Radicali
Mina Welby, moglie di Piergiorgio Welby e candidata nella lista Radicali, federalisti, laici, ecologisti con Cappato Sindaco.
Subito dopo la conferenza (fino alle 19) tutti i cittadini che lo richiederanno potranno farsi autenticare il proprio testamento biologico dai notai presenti. Chi vuole farsi autenticare il testamento biologico può trovare una versione da compilare cliccando qui: http://www.associazionelucacoscioni.it/sites/default/files/tb.pdf
Sarà data precedenza a chi avrà prenotato chiamando il numero 02.88450480 o scrivendo a questa email: marco.cappato@comune.milano.it.
Categorie
Comunicati

RADICALI, CONFERENZA STAMPA “CASO PIZZAROTTI E M5S: PER LA LEGALITA’ NON SERVONO LE ESPULSIONI”

radicalmente-nuova
Oggi alle 12 al gazebo di Piazzale Cadorna si terrà la conferenza stampa “Caso Pizzarotti e M5S: per la legalità non servono le espulsioni”.

Interverranno:

Marco Cappato, candidato Sindaco per la Lista Radicali, federalisti, laici, ecologisti;
Lorenzo Lipparini, capolista radicale.
Grazie per l’attenzione
Categorie
Comunicati

DENUNCIATE AFFISSIONI ABUSIVE IN ZONA 2

affissioni abusive
Nella giornata di venerdì, intorno alle 20:15, abbiamo ripreso e fotografato alcuni militanti della Casa Rossa mentre apponevano illegalmente dei manifesti per promuovere una loro iniziativa sul muro all’angolo tra viale Monza e via Sauli. Abbiamo quindi segnalato il fatto alla polizia locale fornendo tutta la documentazione raccolta.
«Mentre alcuni cercano di riqualificare la zona a beneficio di tutti, altri la imbrattano impunemente al solo scopo di promuovere le proprie iniziative. Noi crediamo nel progetto di NoLo e di un quartiere dove la creatività e la legalità vadano a vantaggio di tutti!» dichiara Yuri Guaiana, candidato presidente al Municipio 2.
«Al pari dei graffiti le affissioni abusive sono un inutile sfregio alla legalità e al bello. Dobbiamo riappropriarci del nostro quartiere e della nostra città. Non c’è spazio per gli incivili!», afferma Claudio Uberti, capolista radicale al Municipio 2.
Categorie
Comunicati

OGGI PRESCRIZIONI CANNABIS TERAPEUTICA IN PIAZZALE CADORNA

cannabis cadorna

Oggi, domenica 15 maggio, alle ore 16 al gazebo dei Radicali in Piazzale Cadorna si terrà la conferenza stampa “Cannabis e i suoi mille usi: come il Comune di Milano può aiutare i pazienti”.

Interverranno:

Vidmer Scaioli, neuropatologo dell’Istituto Besta di Milano

Edgaro Vieira De Manicor, referente regionale di Assocanapa

Dopo la conferenza, il camper dei Radicali si trasformerà in un ambulatorio e il dottor Scaioli prescriverà la cannabis terapeutica a qualunque malato abbia i requisiti e ne voglia far richiesta.

In attesa che venga nominato un nuovo Presidente della Commissione Sanità e che venga discussa la proposta di legge popolare per la Regolamentazione della Cannabis Terapeutica in Regione Lombardia, i Radicali continuano la battaglia per il diritto alla cura a livello comunale e quella antiproibizionista a livello nazionale con la proposta di legge per la legalizzazione, che si potrà sottoscrivere al gazebo.

Categorie
Comunicati

M5S, RADICALI/CAPPATO: SOLIDARIETA’ A PIZZAROTTI, SOSPENSIONE E’ LAVAGGIO DI COSCIENZA DI CHI NON RISPONDE A NESSUNO

pizzarotti
Dichiarazione di Marco Cappato, candidato sindaco a Milano, con Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani e Valerio Federico, Tesoriere

“La sospensione di Pizzarotti dal Movimento 5 Stelle è utile solo a lavare le coscienze di chi l’ha decretata e che non ha regole da rispettare e non risponde a nessuno. Emettere bolle papali a mezzo blog è assai comodo e non richiede alcun tipo di responsabilità, contrariamente all’amministrazione di una città. A Federico Pizzarotti, sindaco capace, va la nostra solidarietà di Radicali

Categorie
Comunicati Notizie

HUMAN TECHNOPOLE, CAPPATO “SENZA UN IMPEGNO PER BANDO INTERNAZIONALE, NO AL PROGETTO. I CANDIDATI SI ESPRIMANO”

<a href="http://www.marcocappato click for info.it/wp-content/uploads/2016/05/human.png”>human

 

Dopo le obiezioni sollevate su Human Technopole dai senatori a vita Elena Cattaneo e Giorgio Napolitano, diventa ancora più chiaro perché il Comune di Milano debba prendere una posizione chiara: se non ci sarà un bando internazionale, il Comune non deve e autorizzare il progetto.

Chiedo ai candidati Sindaco di esprimersi su questo tema, facendo proprio l’appello dell’associazione Luca Coscioni, sottoscritto da decine di scienziati e accademici (http://www.associazionelucacoscioni.it/landing/progetto-human-technopole-appello-un-bando-internazionale) per “lanciare un bando per la visione, le idee e le forme organizzative del progetto, affidando a una commissione internazionale la scelta del miglior progetto e della forma organizzativa più confacente al raggiungimento degli obiettivi”. Rispondendo a una nostra interrogazione, Pisapia si è chiamato fuori. Ma Milano non può far finta di non vedere il rischio di una operazione dirigista contro l’interesse pubblico a una ricerca scientifica fondata sul merito e priva di conflitti di interesse.

Ne parleremo domani, sabato 14 maggio, alle ore 16.30 a un incontro con la stampa, presso il gazebo della Lista radicali con Cappato Sindaco in Piazzale Cadorna.