fecondazione assistita

Laicità: meno male che l'Europa (a volte) c'è

Lunedì scorso, i giudici della Corte Europea dei diritti dell’Uomo, hanno dichiarato inammissibile il ricorso proposto dal Governo Monti in difesa della legge 40 e del divieto di accesso alle tecniche per le coppie fertili.

Davvero una brutta figura, che come Associazione Luca Coscioni avevamo cercato di far evitare all'Italia e al Governo. Una brutta pagina, di quell'opera anti-costituzionale e anti-europea che la politica clericale aveva iniziato a scrivere, in modi traversale e bipartisan, all'inizio degli anni 2000, con l'elaborazione e l'approvazione della legge 40 contro la procreazione medicalmente assistita.

Eutanasia e genetica: al cittadino non far sapere...

Eutanasia, analisi genetica preimpianto: se cercate due questioni della quali la partitocrazia farebbe volentieri a meno di discutere, è difficile trovarne di migliori. Poi però ci sono le persone, con le loro storie individuali. E c'è persino l'Europa, o almeno quel poco che basta a aprire varchi nei proibizionismi italo-vaticani.

SANITA'-AIFA: "DOPO GLI EMODERIVATI, ORA IL RITIRO DEVE ESTENDERSI A URINARI"

 Dichiarazione di Marco Cappato, Segretario Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.

L’Agenzia italiana per il farmaco ha potuto ritirare in via precauzionale 24 lotti di emoderivati solo grazie all'esistenza di un sistema di tracciabilità e sicurezza che ha consentito di monitorare i donatori di sangue e sapere che due donatori forse avevano contratto quello che comunemente viene chiamato Morbo "della Mucca Pazza".

Al quinto giorno di digiuno, lettera aperta a Livia Turco

Gentile Ministro,

Dopo lo scioglimento delle Camere, il Governo del quale Lei fa parte avrà ancora qualche settimana di tempo per gestire il disbrigo degli affari correnti. Siamo giunti, insieme a Lucio Bertè e Dominique Velati, al quinto giorno di digiuno per cercare un pubblico dialogo con Lei, per sollecitare una risposta su questioni urgenti, che riguardano direttamente la salute dei cittadini.
Si tratta in alcuni casi di "atti obbligati", in altri di provvedimenti pronti ormai da mesi sui quali vi è consenso generale e che attendono solo la Sua firma:

Fecondazione: cade una proibizione violenta, abusiva e irragionevole

La decisione del TAR del Lazio di accogliere il ricorso delle associazioni che si occupano di fecondazione assistita fa finalmente cadere una proibizione violenta, abusiva e irragionevole, che finora è stata pagata dai cittadini italiani portatori di malattie genetiche.

Cappato: al Tg1, Betori attacca senza contraddittorio un tribunale italiano

È’ davvero inaccettabile che il principale telegiornale del servizio pubblico - il TG1 delle 20 - trasmetta senza alcuna replica la scomunica di Mons. Betori contro un tribunale dello Stato italiano.

Chiediamo formalmente al Direttore del TG1 di riparare il danno inferto alla completezza dell'informazione dei cittadini italiani ospitando domani sera con la stessa evidenza voci opposte a quelle del Vaticano sulla stessa materia.

Strasburgo, 25 settembre 200

Legge 40, Cappato-Berardo: "Da Vaticano istigazione ad aborto terapeutico”

L'intervento ufficiale del Vaticano sulla sentenza del Tribunale di Cagliari attraverso il Segretario generale della Cei Giuseppe Betori rappresenta di fatto un'istigazione all'aborto. Se il Vaticano pretende di impedire una diagnosi preimpianto dell'embrione va da sé che costringe la donna ad una diagnosi prenatale sul feto e di conseguenza l'ultima scelta possibile, l'aborto terapeutico.

Fecondazione, Cappato-Berardo: subito calendarizzazione proposte di riforma legge 40

La notizia della decisione del Giudice di Cagliari riapre un dibattito che molti volevano far sopire.

L'urgenza di una riforma della legge 40 non può essere ulteriormente rimandata ed è per questo che chiediamo subito la calendarizzazione delle proposte di riforma di questa assurda legge proibizionista, anche attraverso i disegni di legge che già da tempo abbiamo depositato in Parlamento.

Condividi contenuti