Per le Persone | Marco Cappato
Leader dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, promotore della campagna EutanaSia Legale per vivere liberi fino alla fine.
Marco Cappato, Libertà, Legalità, Laicità.
385
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-385,page-child,parent-pageid-136,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
 

Per le Persone

Disabilità e Assistenza

Adottare finalmente il Piano Eliminazione delle Barriere Architettoniche e sensoriali (previsto per legge dal 1989!!). Promuovere l’assistenza autogestita per la vita indipendente di tutti e istituire l’assistente sessuale per le persone disabili. Privilegiare l’assistenza in piccoli centri diurni distribuiti sul territorio invece che limitarsi a grandi strutture concentrate con logica ospedaliera.

Immigrazione

Puntare su una accoglienza diffusa e integrata nel territorio invece che sulla concentrazione in grandi centri o quartieri-ghetto. Chi vive a Milano deve ricevere formazione sulle nostre regole: no a comunità chiuse che calpestano i diritti, in particolare delle donne.

Libertà Civili

Su testamento biologico e unioni civili, difendere le conquiste ottenute dalle iniziative popolari radicali. Regolamentare la prostituzione istituendo aree dedicate. Aprire stanze “salvavita” per ridurre il danno sanitario e sociale delle droghe, uno sportello anti-discriminazioni, servizi di informazione e prevenzione per una sessualità libera e responsabile. Destinare terreni per la coltivazione di cannabis a scopo terapeutico. Il Sindaco di Milano sarà leader dei Sindaci per il matrimonio egualitario.

Asili

Piano Asili per creare o convenzionare una rete di asili, anche privati, che risponda al fabbisogno milanese h 24 anche attraverso accordi per l’istituzione di asili aziendali.

Cultura

Realizzare un portale integrato dell’offerta museale pubblica e privata a Milano, rendere fruibili da Internet i beni artistici comunali con apposite pagine, informare sui percorsi accessibili a alle persone disabili, incentivare le strutture senza barriere. Biblioteche trasformate in centri culturali e creativi, aperti anche la sera.